Come investire in arte online

Artisti italiani emergenti

Sei alla ricerca di un qualcosa che ti può convince o che ti può orientare ad investire in arte online? Stai cercando risposte tra varie sollecitazioni e proposte online nelle quali riesci e riusciamo ad imbatterci, tutti ogni giorno, tra blog, Video, Recensioni, Editoriali ecc.?
Magari sei anche convinto “che è possibile” trovare anche online una risposta o una indicazione su come investire in arte, e trovarla online, ecco che questo Articolo sull’Artista Gianni Piva, nel sito de: “l’Enciclopedia dell’Arte online” (che tratta vari artisti contemporanei). È una pagina che riporta una recensione di un Curatore Critico e d’Arte
d’indiscussa reputazione, del quale anticipo uno stralcio lasciandoti, poi sotto in basso, il Link alla Pagina di riferimento, per una lettura completa e diretta.


-“Gianni Piva, di fatto, continua indomito a cercarsi dentro e a indagare. La natura rimane lo specchio della sua anima nonché riferimento inesauribile e immutabile: siano Formazioni rocciose oppure il Delta di un fiume, Profondità oceaniche o Neve al sole, qualunque immagine «costruita» deve essere correttamente intesa come esito estremo di una metamorfosi espressiva nella quale l’autore ha deciso di aggiungere quella parte di sé romantica, sognatrice, talvolta persino visionaria (Angolo di paradiso, Profondità terrestri, Creazione), che è nervo scoperto del suo solido temperamento d’artista. Da qui, il piglio, vibrante, di una pittura densa di sussulti materici pensati come acuti usciti dalle fauci del colore, a testimonianza di stravolgimenti interni (Impulso vitale) che tanto somigliano a eventi naturali improvvisi (le varie versioni di Colata lavica).”-
-“L’intrigante caleidoscopio di Gianni Piva: narrano di liquidi stupori (Formazione corallina), argentine palpitazioni (Rocce al tramonto), coinvolgimenti emotivi, in quell’inverno dell’anima che indovini raffigurato in Glaciazione o nella mirabile percezione che egli ha saputo rendere di una Foresta innevata punteggiata di ghirigori simili a cicatrici: una sorta di specchio immaginifico nel quale molti ravviseranno analoghi segni altrettanto indelebili.
 Non stupisce, allora, in questo decisivo ciclo di Piva, la presenza di tre eccellenze che emergono, per qualità e importanza, con palese limpidezza: Crocifissione e le due varianti di Sacra Sindone.
Un pittore, qualunque pittore, che avesse portato a compimento simili lavori, meriterebbe stima incondizionata. Piva, anche per questo, è degno del più ampio consenso, che vale, soprattutto, per come egli abbia scelto di proseguire su questa impervia ma certo fascinosa strada.


da “Quel qualcosa in cerca di noi”-
Giovanni Faccenda
Firenze, gennaio 2013… Leggi tutto…